lunedì 12 dicembre 2011

Non solo cultura

Prima di tutto grazie per i tanti commenti del post precedente. Questa volta non ho risposto a tutti, perchè l'influenza mi ha un pò steso. A mente fredda direi che la situazione è completamente rientrata nei ranghi e in fondo in fondo non vedere i Brangelina non è stato poi così male! Anche se devo dire che la mia amica E mi dà sempre un pò da pensare. E' vero che non sono sul letto di morte, ma non nego che mi ha fatto piacere che ieri i ragazzi mi hanno chiesto come stavo e se mi ero ripresa. L'unica che non mi ha scritto è stata lei; so che non è una cosa gravissima in fondo, perchè la sua freddezza "telematica" sparisce nella realtà, però onestamente mi ha fatto un pò dispiacere. Credo proprio che inizierò ad essere anche io un filo più distaccata. Lo so che non lo fa apposta, o per cattiveria o perchè ha qualcosa con me. Ormai la conosco e so che quando fa così è perchè sta attraversando lei un periodo difficile. Però sinceramente inizio un pò a stancarmi di queste sue "assenze". Più volte le ho chiesto se c'era qualcosa che non andava e mi sono sempre sentita rispondere di no. E ci credo, so che è così; però insomma ogni tanto qualche piccola conferma in più non mi farebbe così schifo.

Anche se ho l'influenza, non riesco a stare ferma e tranquilla. Infatti ho finito "Il fiume dell'oppio". E' la seconda parte di una trilogia; e già la prima parte, "Mare di papaveri", mi aveva preso davvero tanto. Ghosh scrive in maniera sublime, e riesce a rendere perfettamente la ricchezza, la particolarità di quella parte del mondo durante gli anni della guerra dell'oppio. Non voglio anticipare troppo, soprattutto perchè sarebbe impossibile, visto la quantità di personaggi e di vicende che sono presenti nel libro. Se vi piacciono i romanzi storici, insaporiti da vicende personali alquanto avvincenti, questo è sicuramente il libro che fa per voi.





Ora per "sgrassare" mi sono data ad una lettura più leggera. Con Agatha vado sempre sul sicuro; sono proprio curiosa di sapere che cosa combinerà questa volta l'arzilla Miss Marple.




P.S: Alla fine ho scritto io alla mia amica, visto che sabato non ci siamo viste. E lei tutta contenta di sentirmi, alla fine mi ha chiesto come stavo, se la febbre mi era passata ecc ecc. Eh...quanta pazienza ci vuole con gli amici in alcuni frangenti!

13 commenti:

  1. sai che adoro Agatha Christie?

    RispondiElimina
  2. Nell'amicizia a volte sorgono problemi... io credo che l'importante sia stare in pace con se stessi! Hai fatto bene a scriverle tu! :)
    W i libri, soprattutto quando si ha la febbre!!!

    RispondiElimina
  3. Sai che il primo libro mi incuriosisce parecchio? Una trilogia hai detto?mmm...m'interesserò...

    Per quanto riguarda la tua amica ti dico una cosa...io ho tanti amici a cui voglio un mucchio di bene e per i quali sono sempre disponibile...la mia coinquilina di sempre in primis, che più che coinqui ormai è una sorella...beh io se devo sentirla per telefono o via mail o via fb ecc.. sono una schiappa! Magari la penso spesso e mi piacerebbe dirle mille cose ma poi non la chiamo tanto quanto mi chiama lei...ora lei sta scrivendo la tesi e potrei mandarla qualche messaggino in più vero, per incoraggiarla e così via, ma non mi viene...sono negata per questo tipo di comunicazione...di persona potrei anche passare la giornata accanto a lei e aiutarla in mille modi, ma attraverso il telefono o per via telematica sembro meno presente di quello che poi vorrei...magari tu pensi dovrei metterci più impegno...vero...ma stare al telefono mille ore non è da me e mi scoccia...piuttosto prendo un treno se le cose si mettono male...ma lei lo sa, mi conosce...tutti lo sanno...e non i dicono niente...sanno che il mio affetto è incondizionate e non è cambiato...
    tutto questo panegirico per dirti che magari la tua amica non è il massimo con i sms ma quando siete insieme è una bomba...hai fatto cmq bene a scriverle tu...stai tranquilla e vivitela bene e soprattutto l'importante è che tu ti senta sempre a tuo agio con te stessa e con chi ti sta attorno...un bacino! :-)

    RispondiElimina
  4. guchi: :P agatha è un mito!

    melinda: si alla fine non bisogna farsi delle paranoie inutili :P

    strawberry: fammi poi sapere se ti piace il libro :P si ho capito che cosa vuoi dire e penso che sia il caso anche della mia amica :) devo solo imparare a farmi meno paranoie...oggi mi hanno chiamato tutti per sapere come stavo e alla fine appena le ho scritto è stata la prima cosa che mi chiesto. tutto nella norma direi :)

    RispondiElimina
  5. La cosa più bella dei litigi con i veri amici è che dopo si fa sicuramente la pace...Anche se le amicizie femminili sono molto diverse!

    RispondiElimina
  6. :) buona lettura cara, credo che prendero' uno dei tuoi post a caso e li farò partecipare al mio giveway se nonti sbrighi a sceglierne uno tu :) è meglio di un diario il tuo blog!!!

    RispondiElimina
  7. hai ragione.. con Agatha si va sempre sul sicuro, ma tu sei del partito Miss Marple o Poirot? ;-)))

    bello il tuo blog

    ciao Francesca

    RispondiElimina
  8. se non fossero amici non li si potrebbe apprezzare nei loro frangenti più strambi :))

    RispondiElimina
  9. davidombra: hai ragione! fare la pace è stupendo!

    futura: oggi prometto che do un'occhiata!

    francesca: benvenuta! guarda io li amo entrambi per motivi diversi :P

    chaillrum: ahahahahah è vero :P

    RispondiElimina
  10. Ma uffi!!! Non mi arrivano le tue notifiche e mi sono persa 2mila post!!
    :(
    Provo a ricliccare su "segui"...

    RispondiElimina
  11. Non fa molta cultura ma in inglese è carinissimo. Prova a leggere qualcosa di Caroline Graham :)

    RispondiElimina
  12. il primo libro mi manca.
    del secondo ho visto recentemente la trasposizione cinematografica e ti posso dire che Miss Marple è sempre una garanzia. adoro il personaggio, anche in versione tv ;-)

    RispondiElimina
  13. nega: spero che adesso ti arrivino gli aggiornamenti :P

    giovy: proverò :P

    pupottina: ehehehehehe miss marple è un mito, però ti dico mi piace molto anche poirot

    RispondiElimina