giovedì 1 settembre 2011

Ricordi

In questa piccola pausa dalla marcia forzata sui libri ,per concludere in fretta il mio percorso universitario, davanti ad un buon caffè mi sono lasciata andare ai ricordi dei miei viaggi. L'ultima estate "on the road" è stata quella del 2009 e se penso che sono ben due anni che non metto il naso fuori dall'Italia la cosa non va per niente bene! Appena laureata dovrò cercare di recuperare, sempre che trovi uno straccio di lavoretto per potermi pagare la fuga (c'è una cosa in ballo ma per scaramanzia per ora continuo il mio religioso silenzio).
Il 2009 è stato un anno davvero magico. A giugno mi sono laureata e, dopo aver lavorato tutto l'inverno in un bar in un centro commerciale, ho deciso di andare via un paio di mesi. Destinazioni: Galway (Irlanda) e Monaco di Baviera. E' stata un'estate stupenda, intensa, in cui ho conosciuto tantissime persone, ho visitato posti straordinari e ho veramente ricaricato le pile, pronta per un'altra fatica universitaria. Sono fatta così: ogni tanto ho bisogno di queste avventure solitarie (che poi solitarie non sono mai perchè una volta in loco conosco sempre molte persone) per ritrovarmi, per capire ancora che il mio spirito è rimasto intatto.
Di quell'estate il posto che mi è rimasto più nel cuore sono le Isole Aran: una vera e propria gita in solitaria. Sono partita una piovosa domenica mattina da Galway e sono arrivata a Inis Mor, la più grande isola dell'arcipelago, composto da tre isole, sperando di trovare una sorta di paradiso perduto. E così è stato. 42 km quadrati di erba, muretti in pietra, di sapori antichi, di vecchie leggende, di folletti e di fate che corrono lungo le scogliere a picco sul mare, del frastagliare delle onde sulle rocce, del suono di una lingua antica, il gaelico, conservata come un qualcosa di sacro.
Non mi sono mai sentita così vicina alla mia anima come in questo luogo,in cima alla scogliera più alta e suggestiva dell'isola.











18 commenti:

  1. Hai ragione è davvero un paradiso!
    Buona serata Isabel
    ciao
    Matteo

    RispondiElimina
  2. Devi prendere per forza la palla al balzo della laurea per fare un bel viaggione. Io non lo feci e me ne pento amaramente tutt'ora.

    RispondiElimina
  3. matteo: hai visto che posto stupendo? :)

    signor ponza: eh spero davvero di riuscirci!!!! :)

    RispondiElimina
  4. che incredibile meraviglia!!! Sei tu quella? :)

    RispondiElimina
  5. Lunga: visto? :) si sono io in tutta la mia bruttezza :)

    RispondiElimina
  6. a parte che ho paura delle altezze... mi sembra un posto meraviglioso!

    hai già qualche idea sulla meta del prossimo viaggio?

    RispondiElimina
  7. Amsterdam e New York sono in cima alla lista :)

    RispondiElimina
  8. Ci sono paesaggi che riconcigliano con se stessi .. questo delle tue foto è sicuramente uno di questi!
    buon fine settimana

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Sembra davvero un posto incredibile. :)

    RispondiElimina
  11. Miaoùùù Isabel, passo felpatamente per ricambiare la visita, che posti meravigliosi, magici . Ho sempre desiderato vedere l'Irlanda, mi affascina da sempre ...... deve essere stato un viaggo favoloso, anche perchè vissuto così spontaneamente.
    Un caro saluto , e auguri per la specializzazione. fffffrrrrrr

    RispondiElimina
  12. pOpale: è proprio vero!
    buon fine settimana anche a te!

    cooksappe: meraviglioso!

    maddelaine: ti posso garantire che è così!

    Felinità: Grazie mille :) spero di rivederti su questi schermi :)

    RispondiElimina
  13. che emozione incredibile!!!
    non sapevo nemmeno dell'esistenza di questo luogo ... fantastico anche se sicuramente freddino ... eheheh
    se è dal 2009 che non ti concedi un viaggetto programmalo presto... c'è sempre bisogno di un viaggio ... non solo per ritrovare se stessi, ma anche per evadere un po' dalla routine troppo quotidiana...

    RispondiElimina
  14. né Pupottina né Kevin possono esserti d'aiuto riguardo i consigli sull'iphone ... semplicemente perché nessuno dei due ce l'ha ... quello del post era un iPod (cioé musica, video, immagini, giochi, applicazioni varie ed eventuali, si appoggia alle reti wirless per il collegamento, ma non telefona ...) che cosa poco più di un centinaio di euro
    entrambi lo vorrebbero un iPhone ma costa troppo o necessita di un abbonamento mensile che costerebbe più di sky ... troppo per il nostro budget ... dicono che può fare tantissime cose ... ma per il momento resterà per entrambi un sogno irrealizzato ;-) ci facciamo bastare un iPod per ora

    RispondiElimina
  15. pupottina: spero dopo la laurea di riuscire ad andare via per un pochino...
    è ufficiale sono completamente fusa! ed ero ben convinta di aver letto iphone :P

    RispondiElimina
  16. capisco la necessità della fuga, meglio se solitaria, viceversa le persone che fanno da compagnia devono essere silenziose e non pretenziose :)
    bentrovata e ottime domande, grazie :)
    sereno fine settimana!

    RispondiElimina
  17. chaillrun: grazie e buon fine settimana anche a te!

    RispondiElimina