martedì 3 gennaio 2012

Un'ultima considerazione è d'obbligo

Come avrete ormai intuito, sono una persona decisamente logica, concreta, razionale e soprattutto analitica. Tendo sempre a mettere sotto la lente d'ingrandimento tutto quello che mi succede, sia di bello che di brutto. Oggi mi sono vista con un'amica per un tè, per raccontarci il nostro Capodanno; le ho così raccontato dei nostri mitici Brangelina.
E siamo giunte alle seguenti conclusioni: dal loro comportamento si evince che io riempio le loro giornate molto più di quanto loro non riempiano le mie. Secondo me loro parlano spessissimo di me, e ci pensano pure parecchio, lei per gelosia e lui per altri motivi, entrambi per addossarmi la colpa della quasi fine del loro rapporto (che in realtà secondo me è finito). Penso anche che litighino spesso per questo motivo e che si stiano raccontando un monte di cazzate, ed ecco la necessità di fare tutto sto teatro; se smettono di fare il teatrino, il fragile castello di carte che hanno messo in piedi andrebbe giù in zero secondi. Ecco da dove nasce il loro atteggiamento di Capodanno  che altrimenti non avrebbe il minimo senso logico. Infine ci sono alcune considerazioni da fare: la prima è se vedi una persona tre volte in sei mesi e nonostante il veto assoluto della tua fidanzata, tu alla prima occasione buona non perdi il minimo tempo e parli immediatamente con questa persona non gradita, non credo che ci vada uno scienziato per capire che in realtà stai morendo dalla voglia di parlare con questa persona, e vuol dire anche che a quella persona ci pensi spesso. Inoltre penso anche se sono bastati sei mesi e tre volte per farti venire questa "voglia" pazzesca, non voglio immaginare se fossero venuti a vivere qui; avrebbe ceduto molto prima. Poi se vogliamo vederla anche dalla parte di lei, non è un bel comportamento: infatti alla prima occasione buona in cui lei non ti vede, tu ne approfitti subito per fare una cosa che a te fa stare bene, ma che a lei non va; e poi palese che così sei più comodo, perchè non devi affrontare la realtà dei fatti. Quindi non voglio neanche immaginare che cosa non le può nascondere nel profondo di se stesso. Credo anche che alla fine della fiera siano molto più spaventati loro nel vedermi di quanto non lo sono stata io: ora come ora sono arrivata al punto che non mi fa alcun problema se siamo insieme sparare due cazzate; se si conta che in sei mesi ci siamo visti 3/4 volte è una media più che gestibile. Invece se la vivono ancora come un problema vuol dire che sostanzialmente loro sono rimasti fermi, non hanno veramente superato i loro problemi e si mascherano dietro a cose che, se uno avesse le palle di affrontare per quello che sono, cadrebbero nel giro di pochi secondi.
Che ne pensate?
Che due poverini! Scusate lo sfogo, ma era necessario, perchè per mesi ho pensato di essere una visionaria e invece :AVEVO RAGIONE, CAZZO!

30 commenti:

  1. Domanda, che amicizia avevate tu e lui? magari lei è molto gelosa e non vedeva di buon occhio il vostro legame....così per evitare discussioni lui ti ha "escluso" ma resta cmq un comportamento strano il fatto che ti continui a cercare di nascosto! e poi che comportamenti schifosi!!!!mah misteri......

    RispondiElimina
  2. Isabel infatti avevi ragione tu: non è possibile che ancora dopo tanto tempo e nonostante la distanza quotidiana, loro si sentano ancora così insicuri, evidentemente ogni trasferta è soffertissima e temutissima, da lei ma anche da lui, che teme che qualcosa dal suo sguardo trapeli e perciò approfitta dei momenti in cui lei non lo guarda per osservarti!
    Tu alla fine della fiera (ti rubo l'espressione) hai superato la cosa e sei andata avanti, loro sono fermi e non si muoveranno, finché continueranno a raccontarsela ;)
    Sorridi, sei migliore di loro, affronti meglio la vita e i problemi, e di loro te ne fotti ihih

    RispondiElimina
  3. sono come te, se ho torto mi metto in ginocchio sui ceci ma se ho ragione li voglio vedere cagare sangue...
    io però non ho capito cosa vorresti tu da loro (a parte che si comportassero come adulti e non come adolescenti) ;)

    RispondiElimina
  4. Lei ti teme, questo è poco ma sicuro. A lui manchi, però non è corretto nei confronti di "Puzzina".
    In ogni caso, meritano ben pochi minuti dei tuoi pensieri. Vola lontano ;)

    RispondiElimina
  5. Che sfigati!!!!! Un bacio e auguri in ritardo!!!

    RispondiElimina
  6. Eh certo che avevi ragione!! :)

    RispondiElimina
  7. sophie: io e lui eravamo legatissimi, un'amicizia molto profonda e intensa. Si lei ragiona esattamente così. In ogni caso che vadano per la loro strada :P

    elle: parole sante mia cara!

    queen b: il massimo sarebbe poter riprendere il rapporto col mio amico; però mi rendo conto che finchè stanno insieme non è possibile, quindi questa opzione per ora è accantonata. Quindi, ora come ora, vorrei solo che si comportassero da persone civile le poche volte che appaiono in Piemonte, anche per non mettere in imbarazzo le persone che sono con noi.

    nega: si, assolutamente. uno dei propositi 2012 è quella di non farmi più sangue amaro per loro.

    alice: ahahhhahahah mi piace: concisa e precisa :P tanti auguri anche a te!

    RispondiElimina
  8. Senza dubbio avevi ragione... ma ti leggo più volentieri quando parli di te :-)
    (perdonami, lo sai che sono una super pacifista! un po' come Ned Flanders...)

    RispondiElimina
  9. giovy: ehehehehehhe :P

    adriana: tranquilla, come dice il titolo del post è un'ultima considerazione :P è solo bello constatare che non sono una visionaria :)

    RispondiElimina
  10. non ti curar di lor ma guarda e passa,tanto l'hai detto te sprecano + tempo loro a pensarti che il contrario!:)))

    RispondiElimina
  11. non sei affato una visionaria, credo tu abbia ragione.
    per loro rappresenti un problema... un grosso problema di coppia, sei la persona che ha dimostrato che il loro rapporto non funziona... ecco tutto. analizzare la nostra vita e chi ci sta intorno serve sempre per capire chi vogliamo faccia parte della nostra esistenza ;-)

    RispondiElimina
  12. Quanto mi snervano gli uomini che diventano tappetini per una donna e soprattutto non sopporto quegli uomini che mutano rapporti pre-esistenti solo perché alla nuova partner non va a genio qualcuno!
    Il problema è il loro, tranquilla!
    Tu sei nella parte del giusto e quando il fesso capirà di aver sbagliato proverà a mangiarsi il gomito, ma con scarsi risultati :)

    RispondiElimina
  13. Per una donna è difficile accettare un'altra figura femminile nella vita del proprio compagno, ma amare qualcuno non è di certo privarlo delle persone che gli vogliono bene.

    RispondiElimina
  14. Sì, hai ragione, sono in piena sofferenza e il loro rapporto vacilla più di quello che sembra.

    Baci e buona giornata!

    RispondiElimina
  15. maruzza: assolutamente, ma ripeto è bello capire che non mi sono immaginata delle cose!

    pupottina: da un lato spero che il mio amico rinsavisca, ma dall'altro non sono poi così sicura di rivolerlo indietro nella mia esistenza...

    melinda: spero che non tutti gli uomini siano così, altrimenti è dura :P

    maraptica: posso capire che non sia facile accettare che il proprio uomo si senta tanto legato ad un'altra donna. ma credo anche che dipende molto da chi ti trovi davanti: se l'amica cerca di farti capire che non è una minaccia, forse dovresti dare una possibilità. E poi come dici te, l'amore non è privazione! Un uomo che mi priva delle mie amicizie non credo che mi ami sul serio

    kylie: già... credo proprio che saranno dolori! buona giornata anche a te!

    RispondiElimina
  16. mi sà che il tuo caro amico ti ha persa... queste cose capitano spesso.. e chi ne soffre di più è chi sta a guardare un amico che se ne và...
    ma tu sei forte! e io ti abbraccio.. vally

    RispondiElimina
  17. Non conosco tutta la storia (sto andato a ritroso a leggere ma non sono ancora aggiornatissima ^__^), e quindi mi sorge una domanda: ma lei è gelosa di te per cosa?? Solo per l'amicizia che avevi con lui??

    Perchè se è così, ussignur che brutta donna che è! Farsi venire il fegato marcio per queste cose è da matti secondo me ..

    Tu .. non abbassarti al loro livello, sorridi a testa alta che tanto ci perdono solo loro.

    RispondiElimina
  18. ca versa: eh già temo proprio anche io...

    katiu: si, direi che il tuo è un buon riassunto. Lei era gelosa del nostro rapporto, perchè lo vedeva come una minaccia alla loro relazione; nel frattempo sono entrati in una crisi fortissima, della serie dobbiamo solo più dirci è finita. Lui però decide di restare perchè non ha le palle per chiudere questa storia e così lei ha imposto a lui una scelta: secondo lei per continuare a stare insieme si devono cambiare a vicenda e a vicenda devono fare delle rinuncie. La rinuncia di lui sono io

    RispondiElimina
  19. ... sono senza parole ... credevo che l'insicurezza ai massimi livelli fosse solo una prerogativa dei bambini, e non delle donne ...

    RispondiElimina
  20. katiu: eh già... e la cosa brutta è che purtroppo lui si comporta esattamente quando vuole lei. dopo capodanno ho capito che a lui manco e che ci pensa a me, però ho anche capito che è un uomo completamente senza attributi e che preferisce le situazioni "comode", rispetto ad affrontare i problemi seriamente

    RispondiElimina
  21. l'insicurezza è una brutta malattia. quando poi è così palese e spudorata, diventa triste proprio!
    suerte.

    RispondiElimina
  22. Isabel, lasciali cuocere nel loro brodo...

    RispondiElimina
  23. A me i maschi cagasotto che agiscono solo quando la metà minacciosa della loro coppia non li vede mi stanno sulle palle (che non ho, ma è uguale). Capisco la tua voglia di rivincita, ma lascia perdere, lui tornerà con la coda tra le gambe da te (non fino a quando lei gli sarà indispensabile, maschi così sono sottomessi nei loro rapporti di coppia) e fino a quel momento, fregatene. Poi deciderai il da farsi, e cioè la cosa che ti farà sentire meglio. Ah, non dimenticare che lui una così se la troverà ogni volta. Questa non sarà sicuramente la prima né l'ultima... P.S.: ma tu, provi qualcosa per lui, aldilà dell'amicizia?

    RispondiElimina
  24. Secondo me hai ragione Isabel: ormai probabilmente ti usano come "capro espiatorio" per giustificare un loro rapporto probabilmente ormai logoro!! Bravissima cara, l'hai presa dal verso giusto :D!

    RispondiElimina
  25. Ti auguro una felice Epifania con un sorriso :)
    Gio'
    http://remenberphoto.blogspot.com/

    RispondiElimina
  26. Che tu fossi oggetto delle loro elucubrazioni ne ero convinta...atteggiamenti e azioni troppo volute e preparate a puntino per essere spontanee...
    lui è, a mio parere, una grande delusione. Perchè se pensa ancora a te e alla vostra amicizia dovrebbe avere il coraggio di parlarti e di mettere a tacere la sua "dolce metà" se questa ha torto...
    vai per la tu strada cara, il tempo ti ha mostrato quali sono i fatti nella realtà e mi pare che tu sia la più forte in questa situazione..e non ho mai pensato tu fossi visionaria...:-)

    (P.S. oggi sono un pò cattivella, perdonami se sono sembrata forse un pò troppo accanita verso il discorso, ma come ti ho detto in precedenza, ho vissuto una situazione simile e so come ci si sente)

    RispondiElimina
  27. Ciao cara, scusa non ho avuto tempo per leggere il tuo blog in questo periodo, mi rifarò a breve!!! Giuro!!! Ciaooo da -Nora*-

    RispondiElimina
  28. e che amico e? forse un vigliacco

    RispondiElimina
  29. ciao Isabel
    buon inizio settimana

    ^_____________^

    RispondiElimina